Vorrei solo essere il pensiero di qualcuno.

Vorrei solo essere il pensiero di qualcuno.
Spiegarmi i brividi che ogni tanto mi percorrono la schiena dicendomi “mi pensa, sono nei suoi pensieri” e non rassegnarmi all’idea che sono brividi di freddo. Freddo interno.
Una solitudine un po’ agghiacciante, di quel freddo che a lungo andare diventa sopportabile e addirittura piacevole. Peccato che non basterà stare davanti a un caminetto accesso per sentire il calore di cui ho bisogno, il calore di un abbraccio non lo si imita.
Sarà un inverno lungo e freddo.
È un freddo a cui si fa l’abitudine, alla fine non lo si sente nemmeno più.

─solitude

Google+ Comments

Rispondi