A te che hai fatto di me un nuovo inizio: grazie.

A te che hai fatto di me un nuovo inizio: grazie.
Perchè hai cambiato tutte le carte in tavola, mi hai fatta riscoprire per la prima volta, hai svelato la vera me.
Ti sei fatto spazio nella mia vita in modo insolito, in un giorno di fine estate quando ero del tutto confusa, quando in testa avevo un’ altra persona, totalmente diversa da te.
E ti ho conosciuto con la voglia di chi pensa che sia tutto tempo perso, che tu non eri altro che la solita brutta illusione. Con la consapevolezza che il ghiaccio dentro di me era ben radicato, credendo che la barriera tra me e la fiducia non potesse mai crollare.
Sei entrato nella mia vita quando pensavo che chiudermi in me stessa fosse la cosa più naturale e logica, ma mi sbagliavo.
In realtà non sono mai stata brava con le persone, è sempre stato difficile per me costruire legami profondi e sinceri forse perché mi sono sempre sentita “sotto esame” da chi non capiva.
Io avevo bisogno di liberarmi e tu hai spezzato le catene senza volerlo.
Per la prima volta, la vita mi ha dato qualcosa senza strapparmi nulla, mi ha fatto scoprire che anche io sono capace di creare qualcosa. Perché non c’è proprio nulla di banale nell’amare.
E io amo senza mezze misure, senza stupidi rimorsi e rimpianti, amo senza nessun dolore, amo come se fossi eterna.

Sogno in Polvere

Google+ Comments

Rispondi