Tavolo e fogli sparsi

Capita mai di metterti lì, fotografie sul tavolo e fogli sparsi , a far conti con la vita, poca in verità , che hai vissuto?
Di mettersi lì, con la voglia , quasi pazzesca, di parlare a vanvera per ore, di cose assurde, senza nessuno che possa ascoltarti?

Di fare una valigia mentale e dirsi “questo lo porto, questo lo lascio?” e di sentirti in colpa per tutto cio’ che lasci fuori?

Capita mai di sentirsi non capiti mai? Capita spesso.
Capita spesso?
Capita mai di sorseggiare latte caldo, sentendo le mani gelate, scoprendo che anche la tazza bollente, rende poco?
Capita mai di addormentarti col sogno di vedere che era tutto un sogno?

Non capita mai, mai, di sentirsi insensibili alle cose, come quando tenti di parlare e t’accorgi che hai parlato troppo e non si ha voglia più di starti a sentire. Capita di sentirsi ingombranti, nonostante ci si faccia piccoli piccoli?

Capita. Eccome se capita.

[Sabi

Google+ Comments

Rispondi