Non sono un’attrice, una sposa, una rosa.

Non sono un’attrice, una sposa, una rosa. Non sono una fenice, una disertrice. Non ho catalogazioni, le etichette mi annoiano terribilmente. Mi attacco alla fronte un post – it in cui mi chiedo scusa. Non faccio le guerre, le uniche volte ho sventolato bandiera bianca. Non voglio un bis, mi basta la prima scena. Non voglio diventare vecchia, sapendo di aver perso degli attimi. Non voglio un amore che somigli ad un dolore. Non credo in dio, credo nelle emozioni. E credo che andrò  a bermi un caffè, con una rosa rossa sul vassoio. E me lo berrò’ da sola, temendo di sentirmi un’attrice.

[Sabi

Google+ Comments

Rispondi