Per Stefano

A volte la vita riserva delle sorprese inaspettate.
Proprio nei momenti più difficili, nella notte più scura, si accende una luce che rischiara il buio.
Come un sole o una stella, che ti accarezza il cuore. E torni a sentirti vivo, torni a sorridere, perché quella luce ha tutti i colori del mondo e presto diventa il tuo mondo. E ti ritrovi a sorridere per la gioia di sapere che c’è e che ti pensa. E che anche tu sei parte del suo mondo. E non esistono parole là dove solo le emozioni possono arrivare, sulle vette più alte ed oltre l’orizzonte lontano.
E vorresti dirgli grazie di esistere e grazie di volerti bene. E pian piano impari a conoscerlo, ad esplorare la sua anima e ti innamori delle piccole cose, del suo modo di vedere e raccontare il mondo, che è anche un po’ il tuo, dei suoi silenzi imbarazzati che sono adorabili. Della sua timidezza che lo rende così speciale. Del suo entusiasmo ragazzino che ti fa una tenerezza immensa.
E lo desideri, e ti manca in ogni attimo perché lui è diventato l’aria che respiri, il primo pensiero del mattino e l’ultimo della sera.
E vorresti dirgli che la sua voce è una musica per te, che potresti vivere senza mangiare ma non senza sentire la sua voce.
E che dovunque vi porterà la vita ti auguri che vi vorrete sempre bene così, come oggi. E dirgli che per lui ci sarai sempre, che se anche ti trovassi dall’altra parte del mondo, se ti facesse uno squillo correresti da lui.
E che è bello averlo nella tua vita, come un dono che quasi hai paura di toccare perché è troppo bello e troppo speciale, e temi di rovinarlo.
Perché lui è fantastico così, pulito e trasparente come l’acqua della sua terra. Se potessi gli diresti tutte queste cose e molte altre. Tutte racchiuse dentro un bacio. Tutto questo è per te, Ste, grazie di far parte della mia vita. jo’

Google+ Comments

Rispondi