Nessuno ti spiega le cose reali

Nessuno ti spiega le cose reali.
Al massimo sai che due più due fa quattro e che trentatrè trentini entrarono a Trento.
Ma il resto? Dov’è?
Chi te lo spiega come si trova la felicità? Cos’è una carezza?
La definizione della parola “amore”, chi te la da?
Dove vanno a finire i ricordi? Quanto rumore fanno i lividi?
Chi ti spiega l’odio? Dove va a finire ogni sogno?

Nessuno che te lo spieghi. Stanno tutti lì a dirti che le poesie son fatte per sognare, le fiabe per addormentarsi e le emozioni per farti volare. Ma nessuno ti ha mai detto cos’è una fiaba, se non leggendo da un libro di italiano. E nessuno t’ha mai detto cos’è un’emozione, se non sfogliando un libro di psicologia.

Ed a nessuno importa, fondamentalmente, saperlo. Perchè si va avanti, correndo all’indietro.
Con la felicità nella mente, due soldi in tasca e tanta voglia di urlare.

[Sabi

Google+ Comments

Rispondi