Mi vergogno di parlare davanti a tanta gente

Mi vergogno di parlare davanti a tanta gente perchè spesso inciampo sulle parole e allora preferisco scrivere.
Mi vergogno di mostrare il sorriso nelle foto o di ridere davanti a tante persone per via dei miei denti un po’ storti e piccoli.
Mi vergogno di ballare in pubblico, per il mio corpo goffo e troppo tondo al punto che certe volte mi sembra di scoppiarci dentro.
Mi vergogno di cantare, anche solo due parole, perchè la mia voce è così debole e non sempre intonata.
Mi vergogno di essere così fragile e impaurita, senza difese.
Di non saper controllare le emozioni se non mortificando me stessa, di non sentirmi libera di essere.
Di non accettare questa pelle, questo corpo, questo volto.
Di non saper amare queste debolezze che non sono mai diventate ali. Sono rose impigliate tra i rovi.
Mi vergogno di aver permesso alla vita di forgiarmi, quando soltanto io avrei dovuto “crearmi”.
Ma l’unica volta che non mi vergogno è quando amo.
Quando ti amo.

Sogno in Polvere

Google+ Comments

Rispondi