Mi piacerebbe averti nell’abitudine.

Mi piacerebbe averti nell’abitudine.
Nella tazza di caffè al mattino, nel vapore caldo della doccia, nel sorriso indossato prima di uscire, nel fumo della sigaretta, nel pranzo frenetico, nello shopping pomeridiano, nel metrò pieno di gente, nella cena solitaria, nella notte silenziosa.
Eppure c’è il vuoto, sempre, perchè alle presenze ci si abitua ma alle assenze no.
L’assenza è sempre più forte.
Non ci si abitua mai al vuoto che una persona ti lascia dentro.

─solitude

Google+ Comments

Rispondi