Mi piacciono le parole belle, quelle che puoi portarti appresso come se fossero giubbetti antiproiettili

Mi piacciono le parole belle, quelle che puoi portarti appresso come se fossero giubbetti antiproiettili, con cui difenderti dal
resto della gente.Mi piacciono quelle parole che non finiscono con un punto, ma con delle virgole. Amo le parole che vogliono arrivare lontano, senza mostrarsi totalmente indifese.Ed infine amo le parole che riescono a non farmi dormire, a farsi ricordare, sempre. Che poi anche il cielo, sicuramente, avrà bisogno di qualche parola d’amore, ogni tanto. Per questi i poeti lo guardano e ne scrivono poesie.

[Sabi

Google+ Comments

Rispondi