#Buongiorno a chi non vede l’ora

Di – Aurora e Rugiada-

Buongiorno a chi non vede l’ora.
A chi scalpita, a chi è in ansia.
A chi non è fermo, tranquillo e si muove per tutta casa.
A chi aspetta di ricevere una telefonata, un sms, una mail, una notizia.
A chi è in attesa di una vita che cresce nella pancia.
A chi nella pancia ha solo tante farfalle che volano e che si vorrebbero solo calmare perchè non è tempo di innamorarsi, non di lui, non così, non è il caso.
A chi ha il cuore che gli scoppia. O magari il fegato, lo stomaco, la milza, tutto. Tutto in subbuglio.
Buongiorno a chi non vede l’ora di incontrare qualcuno.
Qualcuno che non si conosce, qualcuno che non si vede da tanto tempo, qualcuno che abbiamo visto ieri e già ci manca tanto.
A chi “non so aspettarti più di tanto, ogni minuto mi dà l’stinto di cucire il tempo e di portarti di qua.” Qua, accanto a me.
A chi odia l’attesa, rimanere con le mani in mano senza poter far nulla. Ci sembra di perdere un sacco di occasioni se restiamo lì, inermi. Ma, a volte, non c’è altro da fare.
A chi poi quelle occasioni, infatti, le perde e inizia a chiedersi se avrebbe potuto fare di più.
A chi davvero ce la mette tutta e vorrebbe vederli dei risultati buoni, ma spesso non accade.
A chi dopo l’attesa vuole essere sereno.
A chi, dopo tanto tempo a pensarci sù, decide che “questo è il tempo di vivere con te”
Buongiorno a chi non vede l’ora di “abbandonarsi senza più timori, senza fede nei falliti amori.”

-Aurora

 

Google+ Comments

Rispondi