Buongiorno a chi si incontra

Di Aurora e Rugiada

Buongiorno a chi si incontra.
A chi ha un appuntamento.
A chi da quando ha aperto gli occhi non ha pensato ad altro.
A chi ha pianificato tutto.
A chi ha la giornata programmata.
A chi non vede l’ora.
A chi ha un po’ d’ansia.
A chi prepara lo zaino, le gambe e il cuore.
A chi sa che partirà.
Buongiorno a chi si incontra e si abbraccia.
A chi si corre incontro.
A chi si stringe forte.
A chi si ritrova ed è felice.
A chi si rivede per caso.
A chi si incrocia di sfuggita.
A chi si siede al tavolino di un bar ed erano anni che non lo si faceva insieme.
Buongiorno a chi è lontano.
A quelli che non si possono vedere tutti i giorni.
A chi, però, si pensa ogni mattina.
A chi combatte con la distanza.
A chi non si potrà mai incontrare per caso in città perchè le città sono diverse. Sono lontane.
A chi prende treni, aerei, bus, macchine per ritrovarsi.
A chi stringe forte i biglietti in una mano e dall’altra ha in pugno la valigia.
A chi alla domanda “Che rumore fa la felicità?” potrebbe rispondere ” Il fischio di un treno in arrivo”
Buongiorno a chi sa che “non si è mai lontani abbastanza per trovarsi”

-Aurora

 

Google+ Comments

Tags:  

Rispondi