Buongiorno a chi non è solo

Di Aurora e Rugiada

Buongiorno a chi non è solo.
A chi ha un amico su cui contare.
A chi quell’amico lo ha vicino da anni e c’è sempre stato.
A chi sono anni che ride per la stessa cosa. Piange per gli stessi motivi. Sorride alle stesse battute.
A chi crede nella diceria che se un’amicizia supera tot. anni, allora durerà sempre.
A chi sa che durerà perché è forte. Perché è un legame indissolubile che difficilmente si scioglierà.
A chi tira il filo dalla stessa parte.
A chi basta uno sguardo per capirsi.
A chi, tra alti e bassi, va avanti.
Buongiorno a quelle amicizie che superano anche le incomprensioni.
A quelle che, dopo un litigio, è ancora meglio.
A quelle che cambiano perché cresci tu, ma ciò non toglie che non si continua a volersi bene.
A chi sa che essere amici non vuol dire vedersi tutti i giorni.
A chi gli basta una telefonata.
A chi mette da parte l’orgoglio e fa il solito passo avanti.
A chi alza il muro.
A chi getta le armi.
A chi dice “Non so se son peggio le balle oppure le facce che riescono a fare”.
A chi è stanco e stufo.
Buongiorno a quelle amicizie che crescono anche se si è lontani.
A chi la distanza le rende più forti.
A chi attende l’abbraccio più bello.
A chi ha conosciuto una persona un po’ per caso.
A chi ha quell’amico lontano che tra poco rivedrà.
A chi sa che, per essere amici, basta solo il rispetto, e il resto vien da sé.

Rugiada.

Google+ Comments

Tags:  

Rispondi