Buongiorno a chi deve riprendere fiato

Di Aurora e Rugiada

Buongiorno a chi deve riprendere fiato.
A chi va sempre troppo di corsa e deve fermarsi un po’.
A chi la mattina si sente già un peso enorme sul cuore.
Sulle spalle, sui pensieri, sulle mani.
A chi deve alleggerirsi che non si può continuare così.
A chi “e ti senti il diritto di sentirti leggero” ma non lo è mai.
A chi vorrebbe fermare tutto.
A chi vorrebbe rilassarsi. Prendere fiato e staccare la spina.
Buongiorno a chi gli manca un po’ il respiro.
A chi non sa dove è andato a finire.
A chi gli manca una via.
A chi sprofonda e non ha il salvagente.
A chi gli manca un abbraccio che quello il respiro lo fa tornare.
A chi vorrebbe fermare la giostra o perlomeno farla girare nel senso giusto.
A chi non capisce mai il verso che prendono le cose.
A chi vorrebbe decidere per se stesso.
Buongiorno a chi si guarda indietro.
A chi gli manca qualcosa.
A chi sente nostalgia.
A chi sa che deve guardare solo avanti, adesso.
A chi fa i conti col passato, con quello che non è andato bene.
A chi fa i conti con se stesso e si sente sbagliato.
A chi poi si ferma e dice “è andata come doveva, come poteva” e sorride.
Buongiorno a chi ogni giorno si “attacca alla vita che ha”

-Aurora

Google+ Comments

Tags:  

Rispondi