Buongiorno a chi crede nei traguardi.

Di Aurora e Rugiada

Buongiorno a chi crede nei traguardi.
A chi si alza ogni mattina per cercare di raggiungerne uno.
A chi sogna di rompere quella scritta di “arrivo”.
A chi sa che la vita è fatta di traguardi, ma più che altro di partenze e di arrivi, all’infinito.
A chi sa che dopo un arrivo troverà di nuovo una strada, che sia in salita o in discesa la dovrà fare se vuole andare avanti.
A chi raggiunge il suo obiettivo e brinda ” a chi è come me”.
A chi di brindare non è mai sazio.
A chi davanti a un brindisi esprime un desiderio.
A chi incrocia le braccia e beve.
A chi guarda un amico negli occhi e ride.
A chi si capisce al volo.
Buongiorno a chi continua a lottare e sperare.
A chi è stanco, di tutto. Di alzarsi dal letto, di vestirsi, di uscire, di dire a qualcuno “mi manchi”.
A chi vorrebbe solo farsi del bene ma si fa del male per far star bene gli altri.
A chi riceve in cambio sorrisi falsi e strette di mano morte.
A chi, invece, si abbraccia, forte fino a far mancare l’aria.
A chi in quell’abbraccio ci mette tutto se stesso.
A chi vorrebbe non finisse mai.
A chi, con il calice in mano, brinda alla vita e ai suoi mille abbracci che regala.

Rugiada.

Google+ Comments

Tags:  

Rispondi