Buongiorno all’acidità.

Di Aurora e Rugiada

Buongiorno all’acidità.
A chi la legge in un messaggio.
A chi la dice, anche non volendo.
A chi si giustifica ammettendo di essere acido.
A chi sa che è una parte del suo carattere.
A chi vorrebbe rimanere in silenzio e offrire una tazza di camomilla.
A chi sa che l’acido corrode. Corrode un’amicizia. Corrode un sentimento. Corrode la pelle e il cuore.
A chi ci rimette la faccia, e non solo.
A chi alcuni gesti non lo giustifica più.
A chi ha provato a capirli, ma è stato inutile.
A chi ricorda “L’odore acido di quei giorni”.
Buongiorno a chi sa rispondere a tono.
A chi sa che niente è perduto.
A chi può fare a meno di tante cose, e da oggi anche di quella.
A chi decide cosa fare pescando lo stuzzicadenti più corto.
A chi lascia al caso la sua scelta.
A chi non ce la fa ad allontanare una persona.
A chi se la tiene stretta a sé fin quando potrà farlo.
A chi lo stuzzicadenti lo lascia poi cadere a terra.
A chi lo nasconde e lo ripesca.
A chi dice “Ancora una volta”.
A chi non sceglie cosa fare.
A chi si libera di ogni responsabilità.
A chi, invece, se le carica tutte sulle spalle.

Rugiada.

 

Google+ Comments

Tags:  

Rispondi