Buongiorno alla domenica mattina.

Di Aurora e Rugiada

Buongiorno a chi.

Buongiorno alla domenica mattina.
A quella che ti fa riposare un po’ di più.
A chi di domenica è sempre più allegro.
A chi non si spiega perchè la domenica il cielo è sempre così celeste.
A chi la vorrebbe più lunga perché dura troppo poco.
A chi sarà la prima domenica di mare.
A chi è già pronto a prendere il sole.
A chi sa che tornerà a casa rosso.
A chi già si è fatto il primo bagno.
A chi sente il profumo del mare dalla finestra.
A chi prende la bici e va in giro.
A chi passeggia e saluta.
A chi sente nell’aria l’odore del pranzo della domenica.
Buongiorno a chi anche oggi lavora.
A chi studia e a chi prepara un esame.
A chi oggi non gli cambia nulla.
A chi si sveglia con gli occhi che proprio non vogliono aprirsi.
A chi se li stropiccia e insieme stropiccia i pensieri.
A chi non sa cosa sia la domenica.
A chi gli sembra infinita.
A chi gli manca sempre qualcuno.
A chi una volta si riposava, ora non lo fa più.
A chi gli mancano un po’ le vecchie domeniche spensierate.
A chi la domenica ne approfittava per mettere il vestito nuovo e adesso non può farlo più.
Buongiorno a chi nonostante gli impegni la domenica se la lascia sempre libera. Per se stesso e per gli altri.
A chi esce lo stesso.
A chi porta a spasso il cane.
A chi porta i figli al parco.
A chi svaga i pensieri e il cuore.

Rugiada e Aurora

Google+ Comments

Tags:  

Rispondi