#Buongiorno alla distrazione.

Di – Aurora e Rugiada-

Buongiorno alla distrazione.
A chi si distrae mentre studia, mentre lavora.
A chi fissa un muro e aspetta invano qualcosa.
A chi è distratto e non sa il perché.
A chi lo sa ma lo nasconde anche a se stesso.
A chi si distrae facilmente.
A chi si perde tra i suoi pensieri.
A chi dice “Non è ancora chiaro se siano finiti del tutto gli anni in cui eravamo distratti”.
A chi si distrae davanti un film.
A chi quando ascolta una canzone perché l’unica cosa a cui pensa è quella a cui non dovrebbe. Pensa che è stata un’occasione sprecata. Che l’occasione se l’è vissuta fino in fondo e fin quando ha potuto. Che ha fatto di tutto pur di viversela.

BuongiornoBuongiorno a chi dice “quando dicono che non conta quando ma come, la gente non ci crede ma è così”.
A chi sa che queste parole sono vere.
A chi quel come lo ha vissuto sulla sua pelle.
A chi, forse, da oggi, si distrarrà un po’ di meno perché ha visto un aereo volare.
A chi starà più tranquillo.
A chi ci crederà lo stesso che qualcosa di diverso poteva accadere.
A chi continuerà a custodire quella sua distrazione aspettando il giorno per poterla rivivere.
A chi, nell’attesa, decide di andare avanti, che magari se gira l’angolo incontrerà una nuova farfalla su cui posare il suo sguardo, un fiore da raccogliere, una mano da stringere, una persona da abbracciare.

Rugiada.

Google+ Comments

Rispondi