#Buongiorno ai “non so”.

Di – Aurora e Rugiada

#Buongiorno ai “non so”.
A chi non ha idee.
A chi non sa qualcosa.
A chi, però, vorrebbe sapere e capire.
A chi non crede che gli possa importare perchè non crede che qualcosa possa cambiare.
A chi “tanto è lo stesso”
A chi non riesce a far cambiare idea a nessuno.
A chi si sente piccolo piccolo.
Buongiorno a chi fa spallucce e va avanti.
A chi non si preoccupa.
A chi se ne frega.
A chi va avanti comunque.
A chi dentro però sta male.
A chi fa quello forte ma dentro si sente morire.
A chi, in realtà, se ne importa eccome.
A chi non può darlo a vedere.
A chi non può chiedere.
A chi non ha più il diritto di sapere.
Buongiorno a chi, invece, sa.
A chi ha capito tutto dall’inizio.
A chi almeno ci prova a far andare qualcosa per il verso giusto.
A chi sa ma fa finta di non sapere.
A chi fa il finto sorpreso.
A chi sapeva che sarebbe finita così.
A chi non poteva farci nulla.
A chi ha lasciato che tutto accadesse.
A chi non ha bloccato la corrente.
A chi ha fatto agire gli altri.
A chi è stato a guardare.
Buongiorno a chi è stato ferito e si è lasciato ferire.

Aurora

Google+ Comments

Tags:  

Rispondi