#Buongiorno agli sguardi.

Di – Aurora e Rugiada-

 

Buongiorno agli sguardi.
A quelli che vedi la mattina su un autobus affollato.
A quelli che ti scrutano e non capisci come mai.
A quelli che ti mettono soggezione e che ti fanno sentire piccola in mezzo a una folla.


A quelli che, di nascosto, ti scambi con qualcuno.
Agli sguardi che ti fanno arrossire e a quelli dopo un complimento.
A chi ti guarda e “anche se mi sbaglio, almeno sbaglio bene”.
A chi in uno sguardo ci mette tu se stesso.
A chi si fa capire guardando negli occhi una persona.
A chi scruta.
A chi osserva.
A chi lo fa da lontano perché ha paura di avvicinarsi troppo.
A chi vorrebbe un abbraccio e sentirsi sussurrare all’orecchio “hai degli occhi che non ti ho visto mai”.
A chi si è fatto coraggio e l’ha guardato negli occhi.
A chi quegli occhi li ha visti ridere e piangere.
A chi li ha bagnati, e non solo dalla pioggia.
A chi li vorrebbe tenere sempre con sé perché gli danno forza, perché senza di quelli non riesce a andare avanti, perché parlano da soli. E questo basta per essere felici.
A chi, dopo essere entrato nel mondo di qualcuno attraverso uno sguardo, ora “va in giro a a cercare quelle palpebre che si aprono solo per guardarti e si chiudono per imprigionarti”.

Rugiada

Google+ Comments

Rispondi