Buongiorno a chi torna.

Buongiorno a chi torna.
A chi lancia un cerchio che torna indietro.
A chi lancia una palla al muro e la prende tra le braccia.
A chi sa che con le persone non è lo stesso.
A chi lo sa che non è così facile. Che una persona non rimbalza. Che non torna indietro. Che se lo fa ci vede del male. Che se ti richiama tu non ci credi.
A chi aspetta il ritorno.
A chi lo desidera.
A chi lo spera.
A chi allo stesso tempo non lo vuole.
Buongiorno a chi scappa prima.
A chi ha fatto già il biglietto di ritorno.
A chi solo andata non basta più.
A chi ha paura.
A chi non vuole vederlo.
A chi sta bene così.
A chi lo dice, lo pensa, ma é il primo a non crederci.
Buongiorno a chi ritorna sui suoi passi.
A chi poi chiede scusa.
A chi accetta il perdono.
A chi lo rifiuta.
A chi non lo vuole più.
A chi sa che ormai é tardi.
A chi gli rimbalza il cuore.
A chi la testa.
A chi le mani.
A chi lo stomaco gli si stringe forte.
A chi dice “tu chiamale se vuoi emozioni”.

Rugiada.

Google+ Comments

Tags:  

Rispondi