Buongiorno a chi si fa forza

Di – Aurora e Rugiada

67

Buongiorno a chi si fa forza.
A chi non si lascia andare.
A chi manca ma rimane lo stesso.
A chi conta solo sulle sue braccia.
A chi è sempre stato debole di muscoli ma forte di cuore.
A chi la debolezza non è di casa.
A chi se la ritrova, invece, dietro ogni spigolo, ogni angolo.
A chi si ferma lì come la polvere.
A chi soffia per mandarla via.
A chi fa spazio ai sorrisi.
A chi alle gambe che ti tengono su.
A chi alle mani che più stringi e più ci sono.
A chi ha il ricordo sbiadito.
A chi ci vede sfocato.
Buongiorno alla fortezza che ognuno di noi si costruisce intorno.
A quella che cresce per ripararsi.
A chi si sente come una lumaca, sicuro solo se dentro casa.
A chi ha alzato un muro.
A chi quel muro lo difende fino alla fine.
A chi questa volta non lo lascerà oltrepassare facilmente.
A chi di una scusa non ci fa più niente.
A chi sa che è facile parlare, ma è agire che frega la gente.
A chi non crede più a niente.
A chi ha aperto gli occhi e ha capito chi aveva davanti.
A chi sa che la paura e la vigliaccheria non fanno per lui.
A chi, ancora oggi, ha ancora la forza per riconoscere tutto questo e ricominciare da zero.
A chi aspetta un abbraccio.
A chi sa che tra pochi giorni lo avrà.

Rugiada.

Google+ Comments

Tags:  

Rispondi