#Buonanotte a chi vede passato un secolo

Oriana 

C’era la vicinanza.
Nonostante i chilometri, si sentiva.
C’era la confidenza.
Anche su piccole e stupide cose.
C’era l’intimità.
Al di là del sesso, anche il solo restare nudi a parlare.
C’era l’ironia.
Ed era percepita e condivisa.

.

Ora c’è la distanza.
Ora c’è l’incomprensione.

Ora c’è il silenzio vestito da apparenza.
Ora c’è il sarcasmo e l’acidità.
Buonanotte a chi vede passato un secolo, quando in realtà sono pochi mesi.
Buonanotte a chi non trova più quella magia che sembrava averci stregato.
Buonanotte a chi trattiene le parole, perchè sa che non verrebbero ascoltate o capite.
Buonanotte a chi si copre, perchè la sua nudità non è più   accettata.
Buonanotte a chi sente che l’incantesimo è finito.

 

 

Google+ Comments

Rispondi